Gian Luca Bellisario

“Non chiedere una vita più facile, chiedi piuttosto di essere un uomo più forte.”


Psicopedagogista Libero Professionista
PRESIDENTE NAZIONALE DELL’UNIONE ITALIANA PEDAGOGISTI – UN.I.Ped.

Esperto in pedagogia della totalità e in psicopedagogia della prevenzione e trattamento del disagio dell’individuo, del giovane, della coppia e della famiglia.

Biografia

Pedagogista “certificato” U.N.I.P.E.D. (Unione Italiana Pedagogisti) Libero Professionista in Roma, Pescara e Lanciano (CH). Consulente psicopedagogico dell’individuo, della famiglia, della coppia, delle comunità, dell’adolescente, presso i tribunali, studi medici, e chiunque versi in situazione di necessaria “relazione di aiuto”.

Fondatore del CRIPES – Centro Ricerca Italiano Psicopedagogica Educativa e Sociale

Già Coordinatore psicopedagogico progetto nazionale ASCANIO (Attività Sperimentale Coordinata avvio Nuovi Indirizzi Organizzativi) dal Settembre 1993 – Giugno 1998.

Già Docente a tempo indeterminato di scuola pubblica statale di diverso Ordine e grado.

Professore di filosofia e storia.
Già Cultore della Disciplina presso l’Università G.D’annunzio di Chieti/Pescara;

Chi sono:

Dopo gli Studi Secondari Superiori, mi sono laureato in PEDAGOGIA ad indirizzo PSICOLOGICO a 22 anni, con il massimo dei voti e la dichiarazione di Lode e poi mi sono specializzato in “Fondamenti di didattica” presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Ancor Prima di Laurearmi sono stato vincitore del concorso per Esami e titoli per l’insegnamento nella scuola dell’Infanzia Statale ove ho operato come insegnante di ruolo per 7 anni anche come psicopedagogista, Coordinatore del Progetto Nazionale A.S.C.A.N.I.O. (Attività Sperimentale Coordinata Avvio Nuovi Indirizzi Organizzativi) i cui risultati sono stati prodotti presso il Ministero della Pubblica Istruzione nel 1997 e sono stati oggetto di varie pubblicazioni in materia di revisione degli Orientamenti del 1991 per l’attuale “scuola dell’Infanzia”.

Ho continuato, giovanissimo, la mia carriera professionale divenendo Docente Formatore Accreditato di Docenti dall’ex.I.R.R.S.A.E. (oggi IRRE) ed ho svolto tale attività in diverse scuole della Provincia di Chieti e della Regione Abruzzo. Ancora oggi svolgo le funzioni di Formatore di Docenti, Dirigenti, personale ATA e Genitori, presso molte Scuole della Regione (ma su richiesta) anche come Consulente familiare.

La mia passione la pedagogia clinica e per la psicologia mi hanno spinto anche a sostenere e superare il colloquio selettivo per il conseguimento della qualifica di “PEDAGOGISTA CERTIFICATO”, presso la FI.Ped. (Federazione Italiana Pedagogisti) di cui oggi sono diventato Presidente Provinciale e Coordinatore Nazionale di diversi dipartimenti tematici oggi divenuta UNIPED (unione Italiana Pedagogisti) www.uniped.it

Ho fondato il C.R.I.P.E.S (Centro di Ricerca Psicopedagogia Educativa e Sociale,) di cui sono stato Presidente e Direttore responsabile. Ho insegnato nella Scuola Elementare Statale, ho conseguito l’abilitazione all’insegnamento delle FILOSOFIA E DELLA STORIA nella Scuola Secondaria Superiore ed ho insegnato presso la Scuola Magistrale Statale “C. De Titta” di Lanciano fino al 1998.

Sono fondatore del metodo “PEDAGOGIA DELLA TOTALITA’” di cui questo sito è un’importante elemento diffusivo.

Sono stato Vicepreside in diverse scuole della Provincia, da ultimo presso l’Istituto Comprensivo di San Vito Chietino, dal 1997 al 2003, che amministrava 12 plessi in 3 diversi Comuni del territorio, maturando un’esperienza dirigenziale ed amministrativa molto “intensa” e molto interessante, a fianco del carissimo Prof. Giovanni De Palma, illustre Dirigente Scolastico di lungo corso. Sono stato, successivamente, titolare di Cattedra presso l’Istituto Comprensivo Statale di Fossacesia e, dal 1 Settembre 2007 fino al 2009, quando, non senza sofferenze,  ho deciso di lasciare l’insegnamento, dopo molto anni, per dedicarmi esclusivamente alla Libera Professione di Pedagogista e all’attività di scritture e di ricerca.

Nel 2003 ho collaborato con l’Università degli studi di Chieti “Gabriele D’Annunzio”, nella Cattedra di “Pedagogia sociale ed Interculturale”, Facoltà di Sociologia, come Cultore della Disciplina.

Ho al mio attivo innumerevoli articoli di carattere scientifico e politico oltre ad alcune pubblicazioni tra cui “I CANTI DI WOTAN”, Ed. Solfanelli, 1996 ,  “La Scuola della Totalità” Ed. Sei (in corso di stampa), e l’Amore che guarisce (in corso di completamento e di prossima pubblicazione).

Ho svolto per anni anche attività Sindacale nella provincia di Chieti. Un impegno, quello sindacale, che porto avanti con entusiasmo sin dal 1991.

Dal 2003 sono anche stato nominato Presidente Regionale per l’Abruzzo dell’ANVI (Associazione Nazionale Vicari) Membro dello Staff regionale dell’ANP e del CIDA.

Sono stato eletto e nominato Vice – Presidente del Distretto Scolastico n. 10 con Sede in Lanciano e poi Vicepresidente della Sezione A.I.M.C (Associazione Italiana Maestri Cattolici di Lanciano) e Consigliere Regionale della Stessa AIMC per alcuni anni.

La mia passione per la musica e per la scrittura mi hanno spinto, nel 1987, a sostenere e superare l’esame di ammissione presso la S.I.A.E. (società Italiana degli autori ed Editori) ed ho ottenuto la qualifica di “autore” presso la stessa Società: oggi scrivo musica ed amo l’arte e l’espressività in genere, ritendondola  peraltro, una strategia terapeutica e creativa molto valida.

Sin da piccolo mi sono dedicato all’Associazionismo scoutistico con l’allora neonato gruppo “Scout AGESCI” della Parrocchia di San Pietro in Lanciano (anni ’70).

Successivamente ho incrociato gli scritti e le esperienze dell’On. Igino Giordani ed ho apprezzato, con entusiasmo, la nuova proposta Internazionale a favore di una “Politica per l’Unità di Chiara Lubich” al cui Movimento ho aderito, a diverso titolo, da quando ero un bimbo e di cui, oggi, sono estimatore esterno.

Dedico questo spazio, e il senso di “giustizia” con cui l’ho realizzato, a mio padre, On. Nicola Bellisario e ai miei ai miei due figli, Raul e Nicola e spero che ciascuno possa e voglia disporne per rappresentare le sue speranze e i suoi sogni in modo costruttivo.

RSS Feed